25 ottobre 2017

Cosa avevamo "Zoo di San Cosimo alla Macchia" ...il video



"Lo Zoo presso S. Cosimo alla Macchia" Oria (Br)
Nel mezzo di una notevole vegetazione nel 
Santuario si trovava lo zoo

Il Giardino zoologico di Oria era un dignitoso giardino zoologico 
situato nel complesso del Santuario di San Cosimo, nei pressi di Oria.
 Lo zoo fu creato nel 1964 per iniziativa dell'arcivescovo di Oria e del 
veterinario locale Dott. Domenico D'Addario che all'inizio ne curò la gestione.
 Il successo dell'iniziativa fu ottimo dato anche il buon numero di
 visitatori e fedeli che giungevano regolarmente in pellegrinaggio a San Cosimo. 
Lo zoo, inserito in un suggestivo parco botanico, possedeva alcune strutture
 degne di nota: ricordiamo il reparto dei leoni,
 costituito da una zona a rocce e piani sfalsati delimitata da un fossato
 che permette una suggestiva visione degli animali.
 Anche il recinto che fino a poco tempo fa ospitava due superbi 
esemplari di elefante africano, ora ceduti al Giardino zoologico di
 Nantes in Francia, è stato opportunamente ristrutturato e arredato per
 ospitare un consistente gruppo di macachi.
Gli altri recinti, anche se di vecchia concezione, 
sono ampi e ben arredati grazie anche alla ricca e suggestiva presenza 
di essenze vegetali che trovano nel clima pugliese
 un ambiente idoneo per un rigoglioso sviluppo.
 Era buona la cura degli animali e la gestione della collezione nel suo insieme.
 La consistenza faunistica del parco, principalmente specie esotiche
 di grandi dimensioni, era dovuta all'attuale gestione
 che risente delle origini circensi del suo direttore.
  Il Giardino zoologico, infatti, è stato popolato con l'intera collezione 
appartenente a un addestratore che,
 deciso a interrompere la vita itinerante del circense,
 si impegnò a cercare una degna sistemazione ai suoi animali e,
 trovatala a Oria, qui si stabilì.
 Oltre a tigri, leoni, orsi polari, scimpanzè, e un bel gruppo di bertuccie,
 vi trovavano alloggio anche zebre, ippopotami,
 e altre specie di particolare interesse; 
nel rettilario infine sono presenti varie specie di serpenti e sauri.

Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-