19 aprile 2013

Primavera d'Autori

Inizierà stasera la rassegna culturale 
“Primavera d’autori”
  promossa dall’Assessorato comunale alla cultura di Oria, 
con un programma di cinque eventi dall’indubbio spessore.

Gli appuntamenti 
– curati dall’assessore alla cultura Pino Malva – 
si terranno nella rinnovata sala conferenze della 
Biblioteca comunale “De Pace – Lombardi
 con inizio alle ore 18.30, in collaborazione con la 
Società di Storia Patria per la Puglia
l’ass. “Il Pozzo e l’Arancio” 
e l’ass. “Amittai ben Shefatiah” 
tutti di Oria.

La serata inaugurale della rassegna in programma 
per oggi sarà dedicata alla memoria del 
prof. Cesare Colafemmina, 
illustre storico dell’ebraismo scomparso lo scorso anno;
 in tale occasione saranno presentati i volumi
 “La scuola poetica ebraica in Oria nel sec. IX 
 inni per lo Shabbat di Amittai ben Shefatiah” di Ivo Fasiori 
e “L’uomo microcosmo e la circolazione 
dei fluidi in Shabbetai Donnolo” di Emilio Rosato. 
Dopo i saluti del sindaco Cosimo Pomarico,
 dell’assessore Malva e di Giuseppe D’Amico
 (ass. “Amittai ben Shefatiah”),
 interverranno l’assessore regionale al 
Mediterraneo e al Turismo Silvia Godelli,
 Pasquale Cordasco (Università di Bari),
 Benedetto Ligorio (Società di Storia Patria per la Puglia)
 e Emilio Rosato (Università de L’Aquila).
 
La rassegna proseguirà il 9 maggio con la presentazione 
dell’antologia poetica
 “Bambole gonfiabili” 
di Giuseppe D’Abramo 
a cura de
 “Il Pozzo e l’Arancio”, 
con l’intervento del giornalista Pierdamiano Mazza
 e della docente Maria Pia D’Apolito. 

La serata del 16 maggio sarà dedicata al 
magistrato Donato Palazzo 
che ha donato un ricco fondo librario 
alla biblioteca comunale oritana; 
nel corso della stessa serata sarà presentato il volume
 “La festa di San Giuseppe dalla Sicilia alla Puglia”
 di Vincenza Musardo Talò.

 Il 30 giugno l’assessore comunale alle Pari Opportunità
 Maria Grazia Iacovazzi presenterà il volume
 “Le donne di Federico II” di Bianca Tragni.

 Nell’evento conclusivo, previsto per il 6 giugno,
 sarà nuovamente protagonista il compianto
 prof. Colafemmina con la presentazione dei suoi libri
 “I cristiani, cittadini del cielo, alieni sulla terra?”
 e “Amare Dio nella stagione del Cantico”
 da parte di Diego Moretto (ass. “Amittai ben Shefatiah”),
 Rossella Schirone (ISSR di Lecce), 
Daniele Chiarulli (già direttore del centro studi “Miulli”);
 interverrà inoltre
 – presenza attesa –
 il vescovo Marcello Semeraro,
 già titolare della cattedra episcopale di Oria
 e ora di Albano Laziale.

Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-