28 settembre 2012

" Quale bellezza salverà il mondo? "


 
 Sabato 29 settembre 2012 alle ore 20.00
nella chiesa di San Francesco d’Assisi in Oria (Br) 
si terrà la serata letteraria

“Quale bellezza salverà il mondo?” 

 cerimonia conclusiva del Premio Letterario Internazionale 
“Il Pozzo e l’Arancio”
  giunto alla sua VIII edizione.

Il concorso poetico, organizzato dall’associazione culturale
 “Il Pozzo e l’Arancio”,
 è patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
 dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Brindisi, dalla Diocesi di Oria,
 dalla Città di Oria 
nonché dall’Università di Bari e dall’Università del Salento. 

Hanno partecipato al Premio autori concorrenti da tutta Italia 
e da diversi stati esteri,
 confermando anche per questo anno 2012 
l’indiscussa riuscita dell’iniziativa letteraria. 
Il nome del vincitore assoluto di questa edizione 
– incluso in una rosa di cinque finalisti –
sarà reso noto nel corso della cerimonia.

Le opere vincitrici saranno lette da 
 Mino Candita e da Luca Carbone
si esibirà inoltre la violinista Margherita Carbone

Interverranno don Domenico Spina (presidente del Premio),
 Cosimo Pomarico (sindaco di Oria)
 e Christian Romano 
(assessore alle politiche giovanili della Provincia di Brindisi).

 La Commissione giudicatrice del Premio 
– composta da esperti quali docenti, giornalisti e autori – 
è stata presieduta da Francesco Fistetti
  (docente ordinario presso l’Università di Bari).

L’organizzazione del Premio è stata curata da Pierdamiano Mazza  
(direttore generale), coadiuvato da Ubaldo Spina (settore comunicazione)
 e Luana Gioia (segreteria del Premio); 
l’evento letterario che ha per titolo una citazione di Carlo Maria Martini, 
- figura di indiscussa rilevanza per il pensiero contemporaneo – 
sarà realizzato con la collaborazione del gruppo operativo composto 
da Tina Pescatore, Andrea Gioia e Federico D’Angeli.

Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-