27 agosto 2012

Luca Napolitano in Concerto

Ricevo da Gianpiero Spina è pubblico:

Carissimi amici di mio fratello Damiano,
l'associazione “Angeli della Strada-Oria” 
e' lieta di invitarvi al concerto in memoria 
delle vittime di incidenti stradali.

 IN MEMORIA DI TUTTE LE VITTIME DELLA STRADA 
MARTEDI 28 AGOSTO 2012
ORE 21.00 - PIAZZA LORCH - ORIA .
CON IL PATROCINO DELLA PROVINCIA 
DI BRINDISI E DEL COMUNE DI ORIA.

INGRESSO GRATUITO

Quest'associazione nasce dall'esigenza
 di alcune famiglie che hanno perso i propri cari, 
per dare sostegno e conforto umano 
a chi non riesce a superare queste tragedie.

Essa nasce anche con lo scopo di promuovere iniziative 
e progetti di solidarietà sociale, 
per diffondere una cultura diversa a sostegno del cambiamento, 
per fermare la strage di vita e di salute sulle strade. 

Questa serata sarà l'inizio di un coinvolgimento sociale 
nel nostro territorio e affinché si realizzi 
con successo questo primo traguardo 
l'associazione vi chiede un sostegno economico a Vostro piacere.

Inviandoci i Vs dati e copia del bonifico all’indirizzo 
Vi sarà spedita la ricevuta per la Vs opera di beneficenza.

 
Fiduciosi della vostra collaborazione,
 allego le coordinate dell’associazione.
 
Giampiero Spina
(Vice Presidente - “Associazione Angeli della Strada – Oria”)
 
        
 
“Associazione Angeli Della Strada Oria”
 
Vico Siracusa, 2 - 72024 
Oria (Br) - Tel. +39 3335074398 – +39 3389453457 - +39 3895103684

23 agosto 2012

Museo delle Tradizioni - Frantoio Ipogeo del 1500

L’Associazione Culturale Museo dell’ Olio e delle Tradizioni 
e l’esperto del marketing turistico ed enogastronomico 
Agostino Marco Basile 
vi invitano alla vista del Frantoio Ipogeo
 Museo dell’Olio e delle Tradizioni
  via Papadotero alla sinistra del Palazzo Martini con visita,
 degustazione, servizio audioguida per info:320.0985000.
 Il frantoio di Oria o trappeto ipogeo,
 rappresenta le ultime tracce della fiorente civiltà rurale del XIV SEC.
visitabile all’interno, lascia ancora oggi osservare la tecnica,
 i ritmi e la metodologia di lavorazione dell’ulivo nel 1500. 
Utilizzato sino al XIX secolo, risulta caratterizzato 
da diversi spazi funzionali: 
ambiente per la spremitura, vasche di decantazione,
stive,tavolo da pranzo, i dormitori, inghiottitoi di scarico e la stalla.

Link  di approfondimento: 
http://www.facebook.com/events/276292045818916/
http://www.pugliaevents.it/it/gli-eventi/apertura-straordinaria-frantoio-ipogeo-museo-dell-olio-e-delle-tradizioni
http://www.telebrindisi.tv/news/?p=5931
http://puglialive.net/home/news_det.php?nid=59411
http://www.metropolino.com/eventi/evento.asp?id=19175

Apertura straordinaria
nei giorni 25 e 26/08 
e dal 28/08 al 02/9

21 agosto 2012

Investitura del Cavaliere seguirà 'La Croce e la Luna: gli eserciti di Dio' - (il Video dell'Investitura)

" Dopo un secolo di scontri e battaglie, 
negli ultimi mesi dell'anno 1187
il sultano d'Egitto e della Siria Salāh al-Dīn 
strappa alle mani cristiani la città di Gerusalemme. 

Parte così dall'occidente la terza crociata, 
guidata da tre re: 
Federico I Barbarossa, 
Riccardo Cuor di leone 
e Filippo Augusto re di Francia.
 Nel rosseggiante deserto tra San Giovanni d'Acri, 
Damasco e Gerusalemme 
migliaia di uomini muoiono per il proprio credo religioso, 
dimenticando se stessi, 
la loro terra e la loro stessa fede:
tutto si mescola nell'odore del sangue, 
nella smania di conquista e nell'orrore di una guerra 
mossa da un fanatismo religioso senza tempo. "


Mercoledì 22 Agosto alle ore 21.00 
presso l’Istituto dei Padri Rogazionisti (san Pasquale) ad Oria, 
replica a grande richiesta 
lo spettacolo dell’investitura del cavaliere
“La Croce e la Luna: gli eserciti di Dio”
  a cura della compagnia d’Arme 
Milites Friderici II.

Andando incontro a tutte le richieste pervenute
 nei giorni successivi alla rappresentazione di venerdì 10 Agosto, 
la compagnia ha deciso di replicare per una seconda e 
ultima volta ad Oria l’intero spettacolo.

Più di duemila spettatori alla prima di venerdì,
 cinquanta figuranti tra cavalieri, arcieri e comparse, 
un’intera facciata di un castello ricostruita 
e una torre d’assedio alta 6 metri.

 Sono questi alcuni dei numeri che hanno portato 
al successo e alla richiesta di replica.

Dopo la rappresentazione della morte di Manfredi,
 l’eccidio di Entella e Tommaso d’Oria
 quest’anno i milites hanno portato in scena 
un nuovo e suggestivo spettacolo che vede
 lo scontro tra il mondo cristiano e
 quello musulmano nella cornice della terza crociata.


Con la Musica nel Sangue 5^ Edizione



Concerto per la promozione della cultura
della donazione del sangue organizzato 

dall'AVIS Comunale Oria e dalla Consulta Giovani. 


Il concerto, alla sua V Edizione, 
è divenuto uno degli appuntamenti principali 
del programma dell'Estate Oritana 
e tra gli eventi musicali più partecipati 
della provincia di Brindisi.

Si esibiranno per AVIS:
Alessandro Chiedi, chitarrista;
Veronica Sinigaglia, cantante lirica;
Francesca Danese e Beppe Lo Iacono, ballerini;
Silvia Anglani, cantante e musicista.
La serata è presentata da
Luca Carbone


Il tema dell'edizione 2012 è l'eroismo, 
in linea con il tema della Giornata Mondiale 
del Donatore di Sangue 2012
 "every blood donor is a hero!" 
All'interno del concerto è prevista la premiazione 
del VI Concorso Grafico-Pittorico "Pino Andriani".

Evento organizzato con il patrocinio della Città di Oria 
ed in collaborazione con le associazioni culturali
 "Il Pozzo e l'Arancio" e "Laboratoria".

17 agosto 2012

Kermesse di Mezza Estate - il programma gli eventi

 
 

 
 



Giovanni Sesia 'i luoghi dell'anima'



Venerdì 17 Agosto 
nell'ambito della Mostra 
GIOVANNI SESIA - I LUOGHI DELL'ANIMA 
si esibiranno TWO BUGS IN A RUG 
avvolti dalla suggestiva cornice della 
Torre Carnara. 

Musica intima per ricordare alla gente 
che anche la Torre costituisce un luogo dell'anima,
 sin dall'inizio pensato come spazio di riflessione
 inscindibile dal resto della mostra.
Oria - Giovanni Sesia - I luoghi dell'anima

Laboratoria in collaborazione con la Nuova Galleria Morone 
 artecontemporanea, con il patrocinio del Comune di Oria 
e l'aiuto concreto della Cooperativa Nuova Hirya 
e della Basilica Cattedrale sono lieti di presentare l'esposizione
 "I Luoghi dell'anima" 
dell'autore Giovanni Sesia negli ipogei della Basilica Cattedrale di Oria. 
Dal 4 al 30 agosto 2012. 
Inaugurazione: 4 agosto 2012, ore 20:00. 
Orari: 10.00 - 12.00 | 17.00 - 22.00.
 Oria - Giovanni Sesia - I Luoghi dell'anima

L'uomo ha da sempre cercato di comprendere la natura del mistero dell'anima e dell'inconscio,
 sentendosi da subito composto non solo di materia ma anche di spirito. 

Giovanni Sesia a suo modo indaga questa tematica e cerca attraverso le sue opere di emozionarci con immagini che stimolino le corde della nostra anima, 
andando oltre il semplice soggetto del quadro che diventa strumento di speculazione per l'osservatore. 
Quest'esposizione nello specifico indaga i
 "Luoghi dell'anima" partendo dal presupposto sacro del luogo che la ospita,
 attraverso il medium della memoria che agisce sull'uomo come strumento d'identificazione e di indagine. 

Il tempo sarà il comune denominatore e componente espressivo fondamentale, 
il punto di partenza è Il Passato, raffigurato da volti dimenticati, 
le identità perdute e cancellate, che ci inducono a riflettere sul presente e sul significato e la caducità della vita. 

L'artista riscatta dall'oblio persone e luoghi dimenticati,
 porgendoceli con rispettoso amore, sottraendoli al silenzio,
 si muove sottile quasi in punta di piedi nel territorio della poesia. 

La pittura assume così valore di documento e testimonianza.

 Non usa le immagini in maniera nostalgica, scava nell'acume del pensiero del tempo, 
dell'idea della morte. 

Cerca di trasmettere all'osservatore l'interesse che personalmente nutre per l'altro; 
per luoghi, persone ed oggetti che potrebbero perdersi nell'oblio della memoria.

 Ci induce a posare lo sguardo su cose che non mai erano state sfiorate. 

I suoi lavori hanno un sapore vintage, sembrano legate alla tradizione della Vanitas.

 Sesia riesce a portare il tema dell'identità ad un livello terreno e viscerale; 
spesso i destini s'incrociano per caso nella fotografia, strumento per eccellenza della memoria.

 In questo senso il luogo dell'anima per l'autore è l'attimo in cui l'uomo prende coscienza della propria anima immortale, nell'incontro nella memoria del passato col presente, 
facendo rivivere le cose e le persone come icone tangibili dell'immortalità dello spirito.

Giovanni Sesia, nato a Magenta nel 1955, artista già selezionato per il padiglione italiano della 54ª Biennale di Venezia, vanta numerose esposizioni in Italia ed all'estero in mostre personali e collettive, sia in gallerie rinomate che in importanti spazi pubblici. 

È inoltre stato acquisito da importanti collezioni internazionali quali la VAF STIFTUNG Foudation. Si sono occupati di lui i più importanti storici e critici come Luca Beatrice, Vittorio Sgarbi, Achille Bonito Oliva, Sandro Parmigiani, Flaminio Gualdoni.

Contatti
Responsabili progetto:
Arch. Alessio Carbone, cell 3202681063, info@alessiocarbone.it
Dott. Diego Viapiana, cell3383091702, info@nuovagalleriamorone.com
Segreteria laboratoria: fabio.ancora@laboratoriaweb.org


L'inaugurazione è andata.
 Ci lasciamo alle spalle le molteplici difficoltà incontrate durante l'allestimento 
e in generale nell'organizzazione complessiva della mostra. 
Quello che speriamo è di essere in qualche modo riusciti a portare il volto 
del singolo uomo lì dove fino a poco prima vi era un cumulo indistinto 
di ossa accatastate, lo spirito immortale e la precarietà 
della corporeità lì dove la gente 
era stata abituata a vedere solo degli spauracchi buoni 
tuttalpiù ad incuriosire i bambini o i capricci esoterici di qualche ciarlatano.
 Siamo infinitamente grati a Giovanni Sesia 
per aver voluto accettare una sfida tanto complessa quanto affascinante. 
Siamo orgogliosi di aver avuto la possibilità di conoscere oltre al Maestro 
anche una autentica splendida Persona.
Infine ricordiamo che l'unico modo per sostenere 
Laboratoria è acquistare con un'offerta minima di 2 Euro 
il catalogo della mostra, 
che potrà condurvi ancora più intimamente verso il cuore dell'idea 
che ci ha guidato lungo tutto questo difficile e meraviglioso precorso.
da Laboratoria press

14 agosto 2012

Foto Album del Corteo Storico fatte dall'amico Claudio Matarrelli di Oria.info

 
In questa pagina, 
 inseririrà progressivamente i collegamenti agli album e ai video del Corteo Storico 
e Torneo dei Rioni di Oria 2012. 

Ritorna a visitarla per trovare tutti i prossimi aggiornamenti.
I contenuti sono caricati sulla nostra pagina Facebook raggiungibile all’indirizzo 
o cliccate sulle foto sopra esposte
è visitabile liberamente anche da chi non è iscritto a Facebook.


12 agosto 2012

1° Concorso Internazionale di Fotografia 'Oria nel segno di Federico II'


Art. 1 – La Pro Loco di Oria in collaborazione con 2ld.it, la Gazzetta del Mezzogiorno, i Milites Friderici II, il Centro Artistico Culturale “La Casaccia” di Francavilla Fontana (BR) e con l’apporto di Domenico Semeraro ed Emanuele Franco, organizza il primo concorso internazionale di fotografia “Oria nel segno di Federico II – Investitura del Cavaliere , Corteo Storico e Torneo dei Rioni”.
Art. 2 – Le foto ammesse al concorso dovranno riguardare esclusivamente la manifestazione rievocativa che si tiene ne
lla città di Oria, nella sua LXVI edizione, dal 10 al 12 Agosto 2012. Saranno escluse foto relative ad altre manifestazioni rievocative.
Art.3 – La partecipazione al concorso è gratuita e senza limiti di età e nazionalità
Art. 4 - Ogni concorrente potrà presentare uno scatto o una serie di scatti (massimo 3).
Art.5 – Il plico contenente le foto, sia in formato cartaceo, stampate con lato maggiore di cm. 30 con stampa fotografica, che su supporto informatico (.JPG, a 300 dpi), dovranno essere inviate presso la sede della 2LD in via San Francesco, 186 – 72021 Francavilla Fontana (BR) corredate dalla scheda di adesione compilata in ogni sua parte (ALLEGATO 1).
Le foto dovranno essere inserite in una busta denominata “A” chiusa e sigillata, mentre il modulo di adesio- ne in una busta denominata “B” sempre chiusa e sigillata. Entrambe le buste dovranno essere contenute in una busta che deve riportare la seguente dicitura: “Oria nel segno di Federico II – Investitura del Cavaliere , Corteo Storico e Torneo dei Rioni” - Adesione concorso fotografico.
Il termine ultimo per la consegna dei plichi è il 15 settembre 2012. Faranno fede i timbri
postali.
Art.6 - Le immagini saranno valutate in base a criteri di originalità dell’idea, esecuzione tecnica, suggestione emotiva e rispetto dei canoni storici. Le immagini possono essere ritoccate entro i limiti delle regolazioni di base, ma non sono ammessi interventi grafici. Le immagini non devono essere ritoccate o avere effetti grafici artificiali (non è consentita l’aggiunta o rimozione di oggetti, l’esposizione multipla e la modifica degli sfondi).
Art.7 - L’autore è personalmente responsabile delle opere presentate, solleva gli organizzatori da qualsiasi responsabilità riguardo ad azioni di terzi e autorizza la pubblicazione, senza fini di lucro unitamente al nome dell’autore, per eventuali pubblicazioni o altre forme di pubblicità dell’evento oggetto del concorso nelle sue edizioni successive.
Art.8 – Le stampe non saranno restituite. Ogni partecipante si impegna a fornire il supporto originale dei files, pena l’esclusione dal concorso.
Art.9 – La giuria composta da esperti nel settore, stilerà la graduatoria di merito. Saranno premiate le prime tre opere ritenute valide, con giudizio inappellabile, da parte della giuria.
Il giudizio della giuria sarà insindacabile.
I premi consisteranno in:
• pubblicazione delle foto vincitrici sul numero unico della XLVII edizione;
• pubblicazione delle foto vincitrici sul calendario 2013 dell’evento;
• pubblicazione delle foto vincitrici all’interno di altri eventi commemorativi;
• pubblicazione delle foto e menzione degli autori sulla gazzetta del mezzogiorno;
• riconoscimento pubblico di premiazione in apposita serata celebrativa.
Art. 10 – La giuria si riunirà per decretare i vincitori entro il 30 settembre 2012. I nomi dei premiati saranno resi noti alla stampa entro il 15 ottobre 2012. I vincitori verranno informati tramite lettera scritta.
Art.11 – La cerimonia di premiazione avverrà il prossimo 13 dicembre 2012 presso il Teatro Gassman di Oria in occasione della presentazione del calendario ufficiale Corteo Federico II – Torneo dei Rioni di Oria 2013. Si fa obbligo di partecipazione ai vincitori.
Art. 12 – Tutte le opere partecipanti saranno esposte all’interno dello spazio espositivo della Casaccia, in via Municipio, 43 a Francavilla Fontana, a partire dal 20 ottobre 2012 sino al 4 novembre 2012 e ad Oria in concomitanza con la Pasqua 2013.
Art. 13 – I fotografi accreditati dalla Pro Loco di Oria per essere presenti sul campo del torneo sono esclusi dal concorso.
Art. 11 – Per qualsiasi informazione potete inviare una email ai seguenti contatti:
 info@torneodeirionioria.it 
Per ulteriori informazioni e/o ulteriori dettagli del concorso: 
 http://facebook.com/emanuele.franco.1960
 http://www.facebook.com/domenico.semeraro2 
  • http://www.militesfridericiII.it 

  •  http://www.torneodeirionioria.it/images/regolamento-concorso-fotografico.pdf

    Corteo Storico di Federico II - Torneo dei Rioni XLVI Ediz.

    Ci siamo!
     La XLVI edizione del Torneo è alle porte. 
    Dal 10 al 12 Agosto 2012 Oria rivivrà le emozioni 
    dell'Investitura del Cavaliere, del Campo Medioevale, del Corteo Storico e del Torneo dei Rioni. 
    L'Imperatore Federico II sarà quest'anno il celebre attore 
    mentre a vestire i panni di Isabella di Brienne sarà l'attrice 
    Il Palio, per questa edizione, 
    è stato donato dalla Città di Melfi (Potenza)
    altro luogo prediletto da Federico II 
    in uno scambio continuo con le altre realtà 
    nel segno di Federico II.
    Tra le tante novità di questa edizione c'è un riconoscimento alla nostra città di Oria 
    che testimonia ancora di più l'importanza e la qualità di questa manifestazione:
     il conferimento della Bandiera Arancione
    marchio di qualità turistico-ambientale assegnato dal 
    Touring Club Italiano.
    Altra importante novità è l'istituzione di un concorso fotografico 
    rivolto a tutti i fotografi (professionisti e amatoriali) 
    che verranno nella nostra città durante i giorni dell'evento. 
    A breve pubblicheremo il regolamento.
    La 45^ edizione del Torneo dei Rioni di Oria è stata vinta dal Rione Castello,
     che si è aggiudicato il Palio per il terzo anno consecutivo. 
    Ottimo secondo posto per il rione San Basilio, 
    cha ha svolto una gara competitiva fino all’ultimo minuto, 
    terzo posto per il rione Lama e quarto posto per il Rione Judea.
    Il “Corteo Storico – Torneo dei Rioni” trae origine dal bando che 
    l’Imperatore Federico II di Svevia volle emanare nel 1225 
    durante un periodo di permanenza ad Oria, 
    dove proprio in quel periodo volle avviare i lavori del castello 
    che ancora oggi – sia pure con grandi trasformazioni – è possibile ammirare 
    nella zona più alta della città.
    Il Puer Apuliae, in attesa di Isabella di Brienne 
    che avrebbe sposato nel novembre dello stesso anno, 
    decise di insediarsi con la sua nobile corte nella zona collinare più vicina al porto di Brindisi, 
    dove qualche mese dopo sarebbe sbarcata la figlia di Giovanni di Brienne, 
    re di Gerusalemme, che l’imperatore aveva già da tempo accolto nella sua fastosa corte,
     che alloggiava nel castello di Oria con tutti gli onori del caso.
     Proprio per onorare la presenza del padre della promessa sposa 
    (che gli avrebbe portato in dote la corona di Gerusalemme senza colpo ferire)
     e rendere partecipe dell’evento la gente della
     “fida et nobilissima cittade d’Orea” 
    (oltre alla sua imponente Corte), 
    l’imperatore svevo – nel rispetto della tradizione dell’epoca –  
    volle bandire un “Torneamento” tra i quattro antichi rioni:
     Castello, Judea, Lama e Santo Basilio.
    Storia e leggenda si intrecciano in questo “evento” 
    di grande suggestione che la Pro Locofin dal 1967 – 
    ripropone ogni anno nel mese di agosto, 
    rispolverando una delle pagine più importanti di una storia lunga più di tremila anni, 
    che ha proprio nell’epoca federiciana uno dei suoi momenti decisamente più importanti,
     anche attraverso la costruzione dell’imponente castello 
    che fu dimora dell’imperatore e che nei secoli ha ospitato re,
     principi e nobili i quali con la loro presenza hanno sempre onorato 
    la Città di Oria.

    10 agosto 2012

    Mercatino Medievale

    L’Associazione Arceri Svevi di Oria (A.C.E.S.D.I.S.O.),
    organizza la seconda edizione de 
    “ il Mercatino Medievale”
     nel Centro Storico di Oria , 
    Sabato 11 Agosto dalle 16 alle 24 e Domenica 12 dalle 10 alle 24. 

    In concomitanza con il
     “Corteo Storico di Federico II” ed il “Torneo dei Rioni”;
     l’evento rievoca un itinerario storico medievale con la presenza di mercanti,
     artigiani, arcieri, falconieri, balestrieri, cavalieri e fanti.

    Il Presidente Filippo Fullone : 
    “Eccoci finalmente a lavoro ! Dopo la prima edizione 
    dello scorso anno e gli altri appuntamenti
     (Arriva Babbo Natale, Benedizione della Sacra Icona di San Sebastiano,
    Accampamento Medievale di 
    “Oria in Fiera”, Gara Interregionale di Tiro con L’Arco, ecc.) 
    che hanno riscosso l’ammirazione del pubblico. 

    Ora siamo pronti a rievocare momenti di vita medievale con numerose attrazioni 
    e sorprese affascineranno la folla di visitatori .”
      
    In occasione dell’evento e prevista in oltre l’apertura straordinaria 
    dell’ Museo dell’Olio e delle Tradizioni 
    posto alla sinistra del Palazzo Martini con visita , degustazione,
     servizio audio guida per 

    info:320.0985000.


    Post più visitati

    La Cripta di Crisante e Daria

    Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

    Post più popolari

    Bar Carone - La SCARPETTA

    "Lu Picurieddu ti Pasca"

    i Miei Pensieri...

    Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

    Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

    Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

    I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

    Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

    La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

    In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


    Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

    Ricordo a tutti, in ogni caso,

    'che questo sito non è a fine di lucro'

    ma soltanto una grande soddisfazione personale.

    -.-