31 marzo 2012

Domenica delle Palme 1 aprile 2012

Domenica delle Palme (o Seconda Domenica di Passione)
è celebrata la domenica precedente alla festività della Pasqua.
Con essa ha inizio la settimana santa ma non termina la Quaresima,
che finirà solo con la celebrazione dell'ora nona del giovedì santo, giorno in cui,
con la celebrazione vespertina si darà inizio al Sacro Triduo Pasquale.
Nella forma ordinaria del rito romano essa è detta anche domenica
De Passione Domini (della Passione del Signore).
si celebra una settimana prima,
perciò la Domenica delle Palme è detta anche Seconda Domenica di Passione.
Questa festività è osservata non solo dai Cattolici,
ma anche dagli Ortodossi e dai Protestanti.
In questo giorno la Chiesa
ricorda il trionfale ingresso di Gesù a Gerusalemme
in sella ad un asino,
osannato dalla folla che lo salutava agitando rami di palma (cfr. Gv 12,12-15).
La folla, radunata dalle voci dell'arrivo di Gesù,
stese a terra i mantelli, mentre altri tagliavano rami
dagli alberi di ulivo e di palma,
abbondanti nella regione,
e agitandoli festosamente gli rendevano onore.

30 marzo 2012

Giornata Mondiale della Gioventù


Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile
- Diocesi di Oria -

Importante appuntamento in vista della Pasqua per i giovani della Diocesi di Oria: 
infatti sabato 31 marzo 2012 si terrà la 
 Giornata Mondiale della Gioventù Diocesana

L’evento, promosso dal Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile
  si terrà a Francavilla Fontana (Br).

I giovani di Oria, Avetrana, Ceglie Messapica,
 Erchie, Francavilla Fontana,
 Latiano, Manduria, Maruggio, Sava,
 Torre Santa Susanna, Uggiano Montefusco 
e Villa Castelli condivideranno dunque la propria vita di fede intorno al 
 vescovo Vincenzo Pisanello
che presiederà il raduno incentrato sul tema
 “Siate lieti nel Signore” 
da cui il titolo della GMG diocesana: born to be happy.

Una manifestazione ormai ben collaudata, considerate 
le migliaia di giovani che hanno preso parte alle precedenti edizioni 
della GMG diocesana.
Il programma prevede alle ore 16.00 l’arrivo dei gruppi parrocchiali in 
4 diverse parrocchie di Francavilla Fontana: Spirito Santo, Maria SS. del Carmine,
 Beata Vergine dei Sette Dolori e Maria SS. della Croce; 
qui i giovani saranno accolti dai coetanei componenti la 
consulta diocesana di Pastorale Giovanile con un momento 
di animazione cui seguirà una breve catechesi.

 Alle ore 17.30 dalle 4 parrocchie inizierà il percorso dei giovani verso 
la Collegiata del Santissimo Rosario sul cui sagrato,
 alle ore 18.00, saranno accolti dal vescovo Pisanello 
che presiederà l’Adorazione Eucaristica, 
nel cui ambito ci sarà un tempo dedicato alle confessioni 
per tutti i giovani presenti. 

Chiuderà la GMG diocesana 2012 il concerto della band 
“Libera nos a malo”,
 cover band di Ligabue, che si esibirà in piazza Giovanni XXIII.

Il direttore del Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile
 don Antonio Andriulo ha affermato:
 “Sono tanti i giovani e giovanissimi che vivono un percorso di fede e 
danno un contributo di gioia e di vitalità alla nostra vita ecclesiale. 
È bello dunque potersi ritrovare tutti insieme per dire la 
nostra appartenenza a Cristo nella Chiesa,
 nella nostra Chiesa diocesana. 
Ed è bello come chiesa diocesana accompagnare e 
sostenere il desiderio di Vangelo di tanti giovani.
 “Siate lieti nel Signore”: non solo un invito, 
ma lo stile di vita che vogliamo imparare a 
vivere per rendere lieta e coraggiosa la nostra Chiesa. 
Perché siamo nati per essere felici…  
born to be happy!”

29 marzo 2012

Stabat Mater Dolorosa, concerto in parrocchia

Sabato 31 marzo 2012 alle ore 19.00 
la nostra comunità parrocchiale di "San Francesco d'Assisi" in Oria 
e il coro polifonico "Amadeus" presentano
 "Stabat Mater Dolorosa - il pianto della Vergine"
concerto in forma di oratorio per pianoforte, violino, coro e voci recitanti 
con la direzione musicale di 
Eupremio Galasso e la regia di Michele M. Camassa.
Il concerto, che si svolgerà nella cornice barocca 
della nostra chiesa di San Francesco d'Assisi, 
si propone quale appuntamento artistico in vista dell'imminente Settimana Santa
 e in preparazione alla Pasqua, 
considerato inoltre quanto lo stesso concerto proporrà. 
Brani del repertorio gregoriano e dei grandi classici della musica sacra 
saranno impreziositi dalle voci narranti la Passione di Cristo.
Il nostro parroco Don Domenico Spina ha affermato:
 "Senza dubbio notevole la rilevanza artistica e culturale che questo 
appuntamento riveste ma ancora più importante la carica di fede offerta,
 vedendo coniugare la musica e la recitazione ai passaggi salienti 
della Passione di Cristo per vivere con maggiore intensità 
questi giorni prossimi alla Pasqua".

LA PASSSIONE


LA CROCIFISSIONE 
 parte finale de "LA PASSIONE" di oria svolta domenica delle palme 17 aprile 2011,
organizzata dal " GRUPPO DI PROMOZIONE UMANA " Oria BR
(Video di Angelo Dell'Aquila)


Il Gruppo di Promozione Umana metterà in scena, 
anche, quest'anno la sacra rappresentazione storico-religiosa
  "LA PASSIONE " 
 giunta alla XVIII  edizione.

La manifestazione aderisce all'Ass.ne Internazionale EUROPASSION 
con sede in Belgio, 
a cui aderiscono circa 25 Paesi europei che rappresentano
 attraverso varie forme espressive la Passione e all'Associazione
 EUROPASSIONE PER L'ITALIA con sede a Roma 
a cui aderiscono numerose città che rappresentano 
scenicamente la Passione e ha lo scopo di divulgare in tutta Italia 
il valore storico-culturale-religioso delle sacre rappresentazioni.

Al fine di tutelare e preservare le
 sacre rappresentazioni per l'alto valore storico, culturale,
popolare e devozionale, l'Ass. Europassione per l'Italia
 è impegnata in un progetto di valorizzazione di tale patrimonio tramite 
il Ministero dei Beni Culturali.

 Tale progetto mira a far riconoscere le sacre rappresentazioni da parte
 dell'Unesco
 (Agenzia delle Nazioni Unite) 
come "Patrimonio culturale immateriale dell'umanità".

L'evento, al quale gli oritani ed i forestieri si sono molto legati,
costituisce oramai un appuntamento tradizionale che fa da preludio 
ai Riti della Settimana Santa in Oria.

La Rappresentazione avrà luogo 
Domenica delle Palme,
 1 Aprile 2012 con inizio alle ore 19,30.
 
La rappresentazione si terrà interamente nello scenario naturale 
 dell'Istituto dei PP. Rogazionisti-San Pasquale(g.c.) 
 ove si svolgeranno tutte le quattro scene e le tredici raffigurazioni.
   
Al fine di tutelare e preservare le sacre rappresentazioni
per l'alto valore storico, culturale, popolare e devozionale, 
l'Ass. Europassione per l'Italia è impegnata in un progetto di valorizzazione 
di tale patrimonio tramite il  
Ministero dei Beni Culturali

Tale progetto mira a far riconoscere le sacre rappresentazioni 
da parte dell'Unesco(Agenzia delle Nazioni Unite) 
come "Patrimonio culturale immateriale dell'umanità". 

L'evento,al quale gli oritani ed i forestieri si sono molto legati,
costituisce oramai un appuntamento tradizionale che fa da preludio 
ai Riti della Settimana Santa in Oria. 

La Rappresentazione avrà luogo 
Domenica delle Palme,
 1 Aprile 2012 con inizio alle ore 19,30.
La rappresentazione si terrà interamente nello scenario naturale 
 dell'Istituto dei PP. Rogazionisti-San Pasquale(g.c.)  
ove si svolgeranno tutte le quattro scene e le tredici raffigurazioni.     
 
 I luoghi scelti ben si prestano alla rappresentazione,
poiché al pubblico viene offerta la possibilità di ammirare
 e seguire per intero la sacra rappresentazione. 

Attraverso la Sacra Rappresentazione si vuole,
anche,incrementare e promuovere il "turismo religioso" 
viste le potenzialità di cui dispone 
Oria attraverso i suoi numerosi monumenti
 ed istituzioni ecclesiastiche, richiamando l'attenzione
 del turista e/o del forestiero,anche, in un periodo limitato
 ai flussi turistici di massa. 

Alla rappresentazione partecipano circa duecento personaggi,
di tutte le età e, sia gli attori protagonisti che le comparse 
non sono professionisti,essi vengono scelti tra la cittadinanza
 in modo da avere una larga partecipazione popolare. 

        Il testo è stato scritto da Emilio Pinto  a seguito di ricerche 
e studi su testi della tradizione religiosa locale 
ed è stato adeguato alle esigenze artistiche
 della sacra rappresentazione.
       Durante la rappresentazione sarà distribuita
 gratuitamente una guida illustrata
 per meglio seguire la rappresentazione. 

      I personaggi principali saranno interpretati da:
 Antonio Patisso(Gesù Cristo),
Viviana Carbone(Maria),
Enzo Carbone(Pietro),
Enzo Cozzetto(Giuda),
Remo Italiano(Caifa),
Fiorenzo De Mauro (Hanna),
Enzo Carbone(Giuseppe D'Arimatea),
Barsanofio Massa(Nicodemo),
Giuseppe D'Apolito(Comandante Guardie Ebree),
Saverio Fella(P.Pilato),
Annamaria Andriani (Claudia Procla),
Goffredo Murani(Centurione),
Antonio Agostino(Erode),
EmiliaCardone(Maddalena),
Tina Pescatore(la Veronica),
Angelo Nisi(Barabba),
Francesco Candita(Narratore) 
ed, inoltre, parteciperanno le danzatrici di musica orientale 
della Pro Loco guidati da Barbara Moretto 
ed i Musici del Gruppo Sbandieratori Rione Lama.

       In caso di pioggia la Rappresentazione si terrà Lunedì Santo, 
2 Aprile con inizio sempre alle ore 19,30 circa.
       
La rappresentazione è patrocinata dall'Amministrazione Comunale di Oria,
dalla Provincia di Brindisi,
 dalla Regione Puglia,
Diocesi di Oria eRadio Vaticana. 


           Per eventuali informazioni sull'organizzazione
 sono a disposizione i seguenti recapiti telefonici: 
0831/849419 
e il sito internet  www.gpu-passioneoria.it.
 

Settimana Santa alla Parrocchia di San Francesco di Paola

1 marzo 2012

Giardino zoologico di Oria - "Lo ZOO di San Cosimo alla Macchia"

Lo ZOO di San Cosimo alla Macchia è CHIUSO !!! 
 


cliccate sulle foto in basso e siete sul foto gallery





cliccate sulle foto e siete sul foto gallery







cliccate sulle foto e siete sul foto gallery

Il Giardino zoologico di Oria 
era un dignitoso giardino zoologico situato nel complesso 
del Santuario di San Cosimo, 
nei pressi di Oria. 
Lo zoo fu creato nel 1964
 per iniziativa dell'arcivescovo 
di Oria e del veterinario locale 
che all'inizio ne curò la gestione.
  
Il successo dell'iniziativa fu ottimo dato anche il
buon numero di visitatori e fedeli che 
giungevano regolarmente 
in pellegrinaggio a San Cosimo. 
  
Lo zoo, inserito in un suggestivo parco botanico, 
possedeva alcune strutture degne di nota: 
ricordiamo il reparto dei leoni,
costituito da una zona a rocce e piani sfalsati 
delimitata da un fossato che permette 
una suggestiva visione degli animali.
Anche il recinto che fino a poco tempo fa 
ospitava due superbi esemplari di elefante africano,
  
ora ceduti al Giardino zoologico di Nantes in Francia,
fù  opportunamente ristrutturato 
e arredato per ospitare un consistente gruppo 
di macachi.
Gli altri recinti, anche se di vecchia concezione, 
sono ampi e ben arredati grazie anche 
alla ricca e suggestiva presenza di 
essenze vegetali che trovano nel clima pugliese 
un ambiente idoneo per un rigoglioso sviluppo.
  
Buona fù la cura degli animali e 
la gestione della collezione 
nel suo insieme. 
La consistenza faunistica del parco, 
principalmente specie esotiche di grandi dimensioni,
fù dovuta alla gestione che risentì delle 
origini circensi del suo direttore. 
Il Giardino zoologico, infatti, è stato popolato 
con l'intera collezione appartenente 
a un addestratore che, 
deciso a interrompere la vita itinerante 
del circense, 
si impegnò a cercare una degna sistemazione 
ai suoi animali e, trovatala a Oria, 
qui si stabilì. 
  
Oltre a tigri, leoni, orsi polari, scimpanzè, 
e un bel gruppo di bertuccie, 
vi trovavano alloggio anche zebre,
 ippopotami, e altre specie di particolare interesse; 
nel rettilario infine erano presenti varie specie 
di serpenti e sauri. 

Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-