30 luglio 2011

Vespa a ... corte - 4° GiroVespa by Nigh - 30 luglio 2011



E’ ormai da quattro anni che il Vespaclub di Oria
“GiroVespa” 
è entrato a pieno titolo a far parte del
calendario degli appuntamenti estivi della città, 
cercando, grazie all’impegno e alla costanza dei soci e alla
partecipazione degli appassionati, 
di creare un evento che utilizzasse la Vespa 
per valorizzare e far conoscere
la nostra cittadina ad oritani e turisti.

Iniziato in sordina, per iniziativa di pochi amici che 
condividevano la passione per la Vespa, l’evento già
dagli esordi ha voluto considerare il raduno di Vespe nella città di Oria, 
non semplicemente come un
momento di aggregazione dedicato agli amanti delle due ruote, 
ma come un’occasione per far nascere nei
vespisti appassionati e in quelli improvvisati curiosità ed interesse 
per la città federiciana. Alla passione si
unì quindi l’ambizione di fare promozione 
del turismo in modo diverso.
Con tale intento il raduno si è caratterizzato, 
all’interno del calendario nazionale dei raduni Vespa per
l’attenzione alla promozione turistica e culturale della città di Oria
e del suo territorio, non trascurando
comunque l’aspetto sociale e ricreativo dell’evento. 
Ogni raduno, quindi, è stato organizzato in maniera tale
da prevedere, grazie al prezioso apporto dell’amministrazione comunale, 
di associazioni turistico-culturali
locali e di esperti del settore, 
visite guidate alle bellezze archeologiche,
storiche ed architettoniche della città
medievale, grazie alle quali i vespisti e gli appassionati,
parcheggiate le Vespe, hanno potuto apprezzare il
suggestivo borgo antico medievale. 
L’evento ha assunto un livello più alto di suggestività e magia in quanto,
fin dall’inizio, si è svolto in notturna, 
a differenza di quanto avviene per i raduni degli altri 
Vespaclub nazionali.

Giunto quindi alla IV edizione e soddisfatto dei risultati, 
ma sempre più ambizioso negli obiettivi da
raggiungere il Vespaclub di Oria “GiroVespa” 
ha arricchito il suo evento di elementi ed idee nuove.

L’occasione è stata fornita dall’anniversario dei 150 anni 
dell’Unità d’Italia e dal 65° compleanno della
Vespa, 
due anniversari di straordinaria importanza che,
con una bella coincidenza, si festeggiano nello stesso anno. 
Considerato il forte valore storico e simbolico che la Vespa 
ha avuto nel divenire dell’unità della
nazione, il Vespaclub di Oria ha voluto dedicare 
alla valorizzazione di tale mezzo storico uno spazio particolare. 
Nasce così “Mostra Vespa, lo scooter italiano racconta”…
l’idea di una mostra allestita in una
location storica, dove alcuni modelli storici e di 
particolare interesse racconteranno la storia d’Italia per
seguire i momenti salienti degli ultimi 65 anni 
attraverso lo scooter italiano più famoso nel mondo. Un
apporto prezioso nell’allestimento della mostra verrà 
fornito dall’associazione culturale Il Pozzo e l’arancio
e, con tale iniziativa il Club Vespa ha voluto 
contribuire ai festeggiamenti del 150°, in collaborazione
con l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano di Oria,
il Vespa Club Valle d’Itria di
Locorotondo ed il Vespa Club di San Vito dei Normanni. 
La mostra che verrà allestita nella suggestiva
cornice dei locali del ritiro Maria Immacolata, 
adiacenti alla chiesa di San Domenico, 
in Piazza Lorch ad Oria,
verrà inaugurata il 29 luglio alle ore 19.00, 
e rimarrà aperta il 30 ed il 31 luglio dalle 19.00 alle 24.00.

Nella mostra sarà possibile ammirare non solo un prezioso parco Vespe, 
ma anche fotografie e oggetti del
passato che immergeranno il visitatore in un ambiente 
magico di un passato mitico. 
Un prezioso contributo
alla suggestività della mostra è stato fornito 
da numerosi artisti oritani che, hanno interpretato con varie
opere d’arte il tema Vespa. 
Le Officine del peperoncino ha poi voluto realizzare in occasione dell’evento
delle gigantografie fotografiche che racconteranno la Vespa 
nel quotidiano e le opere verranno esposte
all’interno della mostra.

Il raduno della Vespa “Vespa a…Corte” avverrà, 
come da tradizione il 30 Luglio alle 16.00 sul 
Piazzale del Municipio. 
Dopo il raduno e le iscrizione dei partecipanti, alle ore 18.00 circa 
partirà il corteo per una
breve passeggiata per le vie periferiche della città. 
Sarà quindi raggiunta la chiesa di San Domenico dove
sarà celebrata la tradizionale benedizione dei caschi e delle Vespe. 
Da qui si ripartirà in corteo per ritornare
nella città dove, parcheggiate le Vespe, 
si continuerà a piedi la conoscenza del borgo antico con un percorso
guidato per le vie del centro storico.

La parte culturale dell’evento, quest’anno a cura della 
cooperativa turistica Nuova Hyria, darà ai visitatori la
possibilità di visitare in notturna il Castello di Oria, 
ritornato al suo splendore dopo un recente restauro da
parte della famiglia Romanin. 
I visitatori saranno condotti da una guida esperta alla scoperta del maniero
federiciano tra i più famosi della Puglia e dalle torri potranno 
ammirare lo splendido panorama della piana di Oria. 
Come sempre l’evento si concluderà con il momento sociale,
la cena e la premiazione dei partecipanti:
anche quest’anno ci sarà una novità, 
sempre nell’ottica della valorizzazione della cittadina medievale,
i premi saranno realizzati da giovani artisti oritani 
che con le varie tecniche artistiche interpreteranno a loro
modo il motivo della Vespa..

Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-