18 maggio 2011

La Battaglia dell' XI secolo 28-29 maggio 2011 - Taranto

La Battaglia dell'XI Secolo tra Normanni e Bizantini 

 Boemondo a Durazzo

Taranto 

Struttura "Battendieri"

28-29 Maggio 2011

Programma
 
 Sabato 28 maggio
Ore 17,30 apertura al pubblico accampamento e mercatino medievale
Ore 18,30 inizio torneo cavalleresco, duelli cortesi tra milites
Ore 21,00 chiusura

Domenica 29 maggio
Ore 10,00 apertura al pubblico accampamento e mercatino medievale.
Ore 18,00 inizio della battaglia di Durazzo.
Ore 21,00 Chiusura

Dopo il successo della IV edizione del 2010 
anche quest’anno l’associazione storico culturale
I Cavalieri de li Terre Tarentine” 
in collaborazione con il C.M.G.S.M. DE REBUS GESTIS, 
ripropongono la V edizione de
“La Battaglia dell’XI secolo”
tra Normanni e Bizantini.

Sabato 28 e domenica 29 maggio 2011 
tra le sponde del Mar Piccolo 
a ridosso del convento dei Battendieri tra alberi di olivo 
e le acque limpide e ghiacciate del fiume Cervaro,
il passato dell’XI secolo si ripresenta con accampamenti militari,
allestiti con scrupolosa filologicità
e decine di personaggi dell’epoca 
che animeranno il suggestivo luogo.

La quinta edizione de 
“La Battaglia dell’XI secolo” 
sarà incentrata sulla rievocazione storica della battaglia 
di Durazzo del 1081 e sulla figura 
di Boemondo I Principe di Taranto e Antiochia 
in occasione del novecentenario della sua morte.

L’ambientazone è stata spostata 
sulle rive adriatiche dell’impero bizantino di allora,
nei pressi della città di Durazzo, 
porta d’oriente da cui partiva la via Egnazia per la ricca Bisanzio.

Roberto il Guiscardo dopo aver cacciato i Bizantini dall’Italia del Sud, 
insegue i suoi sogni di gloria attaccando 
l’Impero Bizantino al cuore e per fare ciò 
deve impossessarsi della città di Durazzo.

Al suo seguito c’è il figlio Boemondo e la sua seconda moglie, 
la principessa di Salerno Sichelgaita.

Lo scontro avverrà nei pressi della città
contro il giovane e valente imperatore bizantino Alessio I.

La battaglia, narrata da diversi cronisti dell’epoca 
è in parte dettagliatamente conosciuta così come 
le gesta dei personaggi che vi hanno preso parte.
Roberto il Guiscardo vincerà la battaglia
e conquisterà Durazzo ma la guerra contro i Bizantini 
non fu mai vinta e così fu per suo figlio Boemondo 
forse il più audace condottiero della futura prima crociata.

Alla battaglia parteciperanno circa 200 rievocatori storici 
con competenze specifiche nelle arti marziali occidentali 
provenienti da gruppi storici di tutta Italia 
e con una rappresentativa europea 
ricreando situazioni di battaglia dell’epoca 
il più fedelmente possibile con utilizzo di ordini,
comandi, tattiche e schieramenti utilizzati in quel tempo.

La battaglia prevede un avvio scenografato 
in cui si inscenano alcuni episodi descritti 
dai cronisti dell’epoca con le gesta dei personaggi protagonisti 
e una seconda parte in cui il combattimento avverrà 
in parte “libero” e in parte in “show figthing” 
secondo le regole “Vikings combat” e 
della scherma scenografata.

Tra le novità di questa edizione vi è il torneo cavalleresco 
del sabato 28 con inizio alle ore 18,30.
 
Vi parteciperanno milites che si affronteranno 
in cambattimenti utilizzando sia le regole 
“Vikings combat”  
e sia quelle di scherma storica scenografata.

Al termine del torneo saranno premiate le coppie di milites 
che meglio hanno saputo interpretare le categorie di combattimento 
a cui hanno preso parte.

Farà seguito una produzione filmata e bibliografica dell’evento.
Evento organizzato da:
"I Cavalieri de li Terre Tarentine" - Taranto
In collaborazione con:
C.M.G.S.M. DE REBUS GESTIS
Gruppi partecipanti:
II Cavalieri de li Terre Tarentine, Taranto
Historia, Bari
Milites Frederici II Oria (BR)
Imperiales Federici II, Foggia
Amici del Medioevo, Manfredonia (FG)
La Durlindana, Massafra (TA)
Rasna, Castellaneta (TA)
Rosa e Spada, Napoli
Lupo errante, Montesilvano (PE)
Demiurgo, Toritto (BA)
Helvargar, Padova
Speculum Historiae, Torino
Sagittari Civitates Eburi, Eboli (SA)
Wulfingas - Guardiani di Midgard, Roma
Narsilion, Latina
Vikings, Italy
Manaraefan Vikings, England
I Figli di Asgard, Roma
Clivi Ausonis Arcatores, Monteiasi (Ta)

Artigiani presenti:
Riccardi Armature, Manfredonia (Fg)
Narsilion, abbigliamento storico e accessori, Latina.
Batzella Dario, armi, Roma.
Orlando armamenti, Bari, Sassuolo (Mo).

Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-