4 aprile 2011

"Il mercante di sogni show" Lecce

 


PRIMO PIANO LIVINGALLERY
Presenta

IL MERCANTE DI SOGNI SHOW
Un Kolossal di Arte Insolita e Visionaria
Scritto e diretto da Dores Sacquegna
Ho sognato te. 
Vuoi essere il mio sognatore?
Tu sognerai di essere un Dio ed io costruirò un mondo 
a tua immagine e somiglianza.
Tu sognerai un corpo ed io ti darò l’essenza.
Tu sognerai la paura di essere stato trovato.
Io sognerò la gioia di averti trovato.
Tu sognerai oggetti di culto ed io li venderò al migliore offerente.
Sogneremo entrambi in questa primavera che germoglia…
Tanto è sottile il filo che separa la realtà dal sogno.
Ricordi? 
Tutto è iniziato da Shakespeare….
Lui si che era un gran sognatore!
Io sono solo un mercante… di sogni..”


Primo Piano LivinGallery, ti invita sabato 9 aprile alle ore 20,00 al l° Tempo della mostra “Il Mercante di Sogni Show”, scritta e diretta da Dores Sacquegna.
La mostra di Arte insolita e visionaria (giunta alla II edizione), quest’anno omaggia il mondo dell’immaginario collettivo e il grande sognatore di tutti i tempi: William Shakespeare. Lo scrittore diceva:“gli uomini sono della stessa materia dei sogni”.
E così la curatrice (il cui ruolo in mostra è quello di regista) ha effettuato il “casting”, selezionando i sognatori per il primo ed il secondo tempo di questa straordinaria mostra-kolossal.
Vuoi essere tu il mio sognatore?” è stata la domanda che ha fatto scattare una sorta di network sensoriale tra la sua regia e il cast (SuperStar, Camei, performer e giovani talenti), uniti e differenziati nella ritualità degli interventi dei due tempi cinematografici.
La galleria d’arte contemporanea si trasforma in un set cinematografico, allestita con gli “oggetti di culto”, cioè, le opere di tutti gli artisti coinvolti.
L’intero Kolossal prevede due “Live Actions” composte da due performer, quattro “Camei” (scenografi, registi e artisti); il “Cast dei sognatori”del I° e del II° tempo.
Durante il primo tempo si esibirà dal vivo l’artista Federico Cozzucoli (Messina, 1972) con la performance sulla Simonia ovvero “La compravendita di un sogno: diventare artista”. I visitatori saranno invitati a realizzare un opera sotto la guida del performer che per l’occasione indosserà paramenti sacri che da anni sacralizzano la sua arte. L’opera realizzata sarà esposta in galleria, come un qualsiasi altro vero artista, con la possibilità di essere venduta durante il prosieguo della mostra.
Seguirà un dibattito con i primi “Camei”, gli artisti-scenografi Matteo Soltanto (Torino, 1972) e Sergio Gotti (Latina, 1951). Matteo Soltanto esordisce con il ciclo dei ritratti con una dissolvenza di corpi sospesi nello spazio fluttuante. Dalla scenografia per “Pitti Immagine” all”Arca di Gegè” per la regia di Vittorio Franceschi, dal “Diario di Daphne” ai “Drammi didattici” di Bretch; dai costumi per “L’avaro” di Moliére, alle “Scene da un matrimonio” di Ingmar Bergman, l’artista ha realizzato bellissime scenografie e costumi per il teatro e il cinema.
Con Sergio Gotti si accede nella Cina del 1195 con un grande trittico di ingranaggi che mettono in un moto una sorta di macchina del tempo, l’antico duello con il drago, e la forza rigeneratrice dell’amore. Tra le varie scenografie da lui realizzate ricordiamo: “La Buona Novella” di Fabrizio De André, le Scenografie e Diorami per il nuovo Museo di Geopaleontologia di Velletri, per la commedia teatrale “I suggeritori” di Dino Buzzi ed altre.

Le “Superstar” sono: Matthew Barney, Erwin Olaf, Ugo Nespolo, Eugenio Recuenco presenti per tutta la durata dell’evento (dal 9 aprile al 18 maggio).
Matthew Barney (Usa,1967) è presente con il video “Cremaster 4, 1994” il quarto episodio narrativo del “Cremaster Cycle”. Ambientato sull'isola di Man ( che ha per emblema un essere a tre gambe ed è anche famoso teatro di corse di motocicletta) il candidato Loughton balla il tiptap, e ha sulla testa quattro fori per le corna che devono spuntare, mentre due sidecars percorrono l'isola specularmente, intersecando i loro movimenti con quelli del candidato-satiro-ballerino. A grandi linee L’ossessione di Matthew per la fisicità oltre umana, la precisione compositiva delle immagini, la sonorità di fondo, la quasi assenza del dialogo, l’utilizzo di materiali insoliti come la vaselina e il silicone, o i liquidi mielosi e lattiginosi che cospargono le superfici, lo rendono unico nel suo genere. Il suo lavoro è esplosivo, surreale ed onirico.
Ugo Nespolo (Italia, 1941) è presente con “Le gote in fiamme” un cortometraggio del 1967 che vede protagonista una donna con in mano un ombrellino. Ricordando gli impressionisti dell’800, la donna usa l’ombrello non per ripararsi dal sole ma per cambiarsi d’abito col finale a sorpresa. L’artista ha prodotto molti film da 1966 ai nostri giorni. Nei suoi cast, ha invitato artisti di calibro internazionale, come con Lucio Fontana, Enrico Baj, Renato Volpini, Carla Vignola, Daniela Chiaperotti, Giorgio Piana per “La galante avventura del cavaliere dal lieto volto” o “Boettinbianchenero” con Alighiero Boetti, ed ancora “ Buongiorno Michelangelo” con Michelangelo Pistoletto, Gian Enzo Sperone, Gilberto Zorio ed altri.
Erwin Olaf (The Netherlands, 1959) presente con due video: “Dusk & Down” del 2009. Dal grigio di Dusk al bianco spiazzante di Down, una giovane donna è intenta a cullare il suo bambino. E’ molto importante per l’artista la fotografia, tutto è attraversato dal colore o dal suo annullamento. Ad Olaf, non interessa puntare il suo sguardo sui rapporti interpersonali, perfino quando c’è l’intimità. Come neanche la narrazione. Cattura l’istante solo per ammirarne i particolari. L’atmosfera che avvolge i suoi film è refrattaria. Attraverso fugaci atteggiamenti che si verificano con lentezza, pone attenzione alle pose ed ai gesti.
Eugenio Recuenco (Spagna, 1970) è presente con due video del 2008: “Babylon” e “En medio de la nada”. Artista madrileno, ama le atmosfere surreali, il mondo nomade del circo e il teatro anni’30.
In “Babylon” uomini e donne attraversano il fiume su delicate barchette di carta, affidando al vento la possibilità di trovare la terra promessa. La visualizzazione del doppio, è ciò che fa l'offerta. Nel primo frame, un uomo osserva le stelle con il cannocchiale e l’altro offre. Nel secondo, una coppia assorta nell’oblio della fuga, un grande bastone troneggia galantemente tra i due confortando il viaggio in quella intoccabile lontananza, di un infinito che si ripete e si dilata al ritmo di un colpo di scena.

Sognatori I tempo: Monica Branchetti, Agnès Canuto, Silvia De Gennaro, Angioletta De Nitto, Isidora Ficovic, Astolfo Funes, Simis Gatenio, Dario Manco, MattBed, Christen Mattix, Lorella Paleni, Stuart Ross Snaider, Mario Schiavone, Danijela Vitasovich.

I loro “sogni” sono visibili in mostra sino al 26 aprile. Fate piano per non svegliarli!!
Il secondo tempo sarà comunicato in seguito.
DATE & PICCOLE ANTICIPAZIONI
I tempo (dal 9 al 26 aprile 2011);
II tempo: (dal 30 aprile al 18 maggio 2011)
Live Actions” II Tempo: Massimiliano Manieri con “Il ladro di Universi”.
Camei” II tempo: Edoardo Winspeare (Regista), Sarah Ciracì (artista).
SuperStar”: Matthew Barney, Erwin Olaf, Ugo Nespolo, Eugenio Recuenco
Cast Sognatori” II Tempo: Seguirà comunicato
Visite: Lunedì – Venerdì:10,00/13,00 – 17,00/19:30; Sabato: 17-20
SET:
Primo PianoLivinGallery
Viale G. Marconi 4
Lecce, Italy 73100
tel/fax: 0832.30 40 14

 

Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-