11 marzo 2011

AVIS ORIA - V Concorso Grafico Pittorico "Pino Andriani" - 150 gocce d'unità -

AVIS Comunale ORIA 
 Sezione “A. Pesce - R. Trisolini Calò”

L’AVIS Comunale ORIA 
presenta il V concorso grafico-pittorico "Pino Andriani" 
dal tema: "150 gocce d’unità". 
Il concorso è destinato alle classi V 
delle scuole primarie della Città di Oria 
e prevede anche quest’anno un premio speciale 
per le scuole della provincia di Brindisi. 
Il tema di questa quinta edizione intende stimolare 
la creatività dei bambini nella rappresentazione 
dell’essere donatori di sangue italiani 
e del volontariato come strumento di unione 
e di condivisione di valori.
Le modalità di partecipazione,
il calendario ed i contatti degli organizzatori
sono disponibili nel regolamento.

Ubaldo Spina
. . . .
V Concorso Grafico-Pittorico per Bambini 
“Pino Andriani”
 
Regolamento:
1. Organizzazione e tema del concorso
L’AVIS Comunale Oria e la Consulta Giovani Comunale Oria, 
in collaborazione con le Scuole Primarie Cittadine, 
indicono il V Concorso Grafico-Pittorico per Bambini “Pino Andriani” 
con tema:
“150 gocce d’unità”

2. Concorrenti
Possono partecipare i bambini delle classi V delle scuole primarie della Città di Oria. 
La partecipazione è gratuita.

3. Tecniche ed Elaborati
Il tema del concorso dovrà essere sviluppato su un foglio A4 (Verticale), 
utilizzando qualsiasi tecnica pittorica (acquarelli, tempere, pastelli a cera, pennarelli, etc.).
Il testo “150 gocce d’unità” dovrà comparire sull’opera. 
Si può partecipare con un solo elaborato.
I lavori dovranno essere inediti, pena l’esclusione dal Concorso.
 
4. Consegna/Spedizione
I disegni verranno ritirati dai responsabili AVIS presso gli istituti in concorso. 
Ogni disegno dovrà riportare sul retro dell’opera 
il Nome, il Cognome, la Classe, l’Istituto di appartenenza, la Città ed
un recapito telefonico/e-mail del partecipante.

5. Modalità di giudizio e accettazione regolamento
• Il giudizio della Commissione, formata da responsabili AVIS e da 
soggetti esterni operanti nella promozione delle attività artistiche, 
è inappellabile e insindacabile.
 
• L’AVIS si riserva il diritto di stampare o di far pubblicare in qualsiasi momento,
senza compenso per i diritti d’autore, le opere presentate. 
Gli elaborati non saranno in ogni caso restituiti. 

• La partecipazione al Concorso implica l’accettazione incondizionata del Regolamento.
 
CALENDARIO
GIORNATA DI FORMAZIONE: 05 MARZO 2011 
(I circolo ore 9.30, II Circolo ore 11.00)

TERMINE DI PRESENTAZIONE delle OPERE: 
30 APRILE 2011
 
PREMIAZIONE delle OPERE: 
AGOSTO 2011
 
6. Premi e Riconoscimenti
La Commissione giudicatrice premierà le opere più meritevoli 
che saranno utilizzate come materiale
per la promozione della cultura della donazione del sangue.
Altre opere potranno essere oggetto di segnalazione.
La cerimonia di proclamazione dei vincitori avverrà nel mese di Giugno 2010.

7. Premio Speciale AVIS ORIA per le scuole primarie della Provincia di Brindisi.

Ogni scuola primaria della provincia di Brindisi 
può partecipare con un solo elaborato realizzato da
una classe V, 
nel rispetto delle regole e delle modalità esplicitate nei punti 3, 4, 5 e 6. 
La partecipazione è gratuita.

8. Informazioni
Per informazioni rivolgersi a:

Giancarlo Mingolla, Presidente AVIS Oria, Tel.334 9072180 
 E-Mail: oria.comunale@avis.it

Ubaldo Spina, Consulta Giovani AVIS Oria, Tel.320 8794572 
 E-mail: u.spina@avis.it

• Il presente regolamento, i risultati e tutto ciò che attiene 
al concorso saranno disponibili su Internet: 

AVIS Comunale ORIA-V Concorso Grafico-Pittorico per Bambini

- - - - - - -

E crescendo impari… a donare
E crescendo impari che la felicità non è quella delle grandi cose.
Non è quella che si insegue a vent’anni, 
quando come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi… 
Crescendo impari che la felicità è fatta di cose piccole ma preziose…
Impari che il profumo del caffè al mattino è un piccolo rituale di felicità, 
che bastano le note di una canzone, 
le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore,
che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, 
che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.
E impari che anche se sei piccolo agli occhi del mondo,
puoi far di tutto, 
salvare una vita, con semplicità, 
tendere la mano verso chi magari non incontrerai mai, 
ma ti sarà riconoscente per sempre, 
sarai la star inaspettata del miracolo della vita. 
E impari che un ago alla fine fa meno male di una lacrima di dolore…
E impari che la felicità è fatta di emozioni in punta di piedi, 
che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,
e il sorriso di un bambino che finalmente può uscire da un ospedale, 
dove ha vissuto mesi e mesi aggrappato ad una speranza 
che ogni giorno si faceva più lieve, 
ti fa credere che qualcosa nell’uomo di buono ci sia,
nonostante tutto…
E impari che l’amore è fatto di sensazioni delicate, 
di piccole scintille allo stomaco, 
di presenze vicine anche se lontane…
E impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi 
e lunghi più di tante ore, e impari che basta chiudere gli occhi, 
accendere i sensi, leggere una poesia, scrivere su un libro 
o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze 
ed essere con chi ami, anche se chi ami su questa terra non c’è più, 
ma ha deciso comunque di lasciare il segno 
e i suoi occhi qui a guardare ancora tutte le albe del mondo…
E impari che sentire una voce al telefono, 
ricevere un messaggio inaspettato, 
sono piccoli attimi felici.
E impari ad avere,
nel cassetto e nel cuore, 
sogni piccoli ma preziosi.
E impari che tenere in braccio un bimbo 
è una deliziosa felicità.
E impari che i regali più grandi sono quelli che 
parlano delle persone che ami…
E impari che c’è felicità anche in quella urgenza di scrivere 
su un foglio i tuoi pensieri, 
che c’è qualcosa di amaramente felice 
anche nella malinconia.
E crescendo impari quanto grandiosa 
sia la semplicità nel donare te stesso.
Anna Chiara Fanuli 
(Avis di Erchie) 


Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-