5 febbraio 2011

"Celiachia: conoscerla per riconoscerla" 10 febbraio 2011

 

La campagna

Nel trentesimo anniversario dalla sua nascita, 
AIC presenta la sua prima campagna di comunicazione istituzionale.
La campagna AIC presenta la celiachia sotto tre nuove vesti, 
con un messaggio rivolto soprattutto a chi ancora non la conosce 
e che non saprebbe perciò neanche 
“riconoscerla”.
Impostata sull’immagine di un personaggio famoso, 
sottolineata da una head che ne mette in dubbio la riconoscibilità, 
la campagna si avvale della presenza di tre volti noti 
per parlare di questa intolleranza che, 
come sappiamo, è più diffusa di quanto si sappia 
ma non altrettanto “nota”.
Per far questo, il concept è rimasto centrato su un luogo comune 
invece molto diffuso sulla celiachia: 
che si debbano evitare i pasti fuori casa 
e quindi tutte le occasioni di convivialità.
Si è partiti dunque dal dato più conosciuto della celiachia 
per sviluppare un meccanismo di gioco 
e svelamento del gioco stesso.
I tre soggetti della campagna, 
di cui sono testimonial 
Gaia De Laurentiis, Daniele Bossari e Pierluigi Collina,
invitano il lettore a riconoscere di volta in volta 
un volto già noto per poterlo poi invitare a mangiare fuori. 
Il fatto che però i volti siano talmente noti da non poter 
non essere riconosciuti fa sorgere, 
in chi sta leggendo, 
il dubbio che la risposta non sia così scontata 
spingendo così alla lettura della body copy, 
dove viene svelato di chi si sta realmente parlando: 
rispettivamente della celiachia, 
del glutine e dei sintomi.
“Riconoscere” 
i sintomi,
“riconoscere” 
il glutine come la sostanza a cui si è intolleranti 
e “riconoscere” la celiachia per quello che realmente è, 
e che realmente comporta, 
è il risultato che AIC ha ottenuto e che, 
anche con questa campagna, 
mette a disposizione di tutti i soggetti celiaci. 

In sintesi. Celiachia: 
se non la riconosci, ti diciamo noi cos’è.
In questa pagina è possibile visionare il materiale ufficiale 
della campagna ideata e curata da 
matitegiovanotte/forli 
(Fotografie di ELio Leonardo Carchidi).
BossariGaiaCollina

Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-