28 novembre 2009

Incontro Giovani UDC - Dott. Adolfo Sartorio

COMUNICATO STAMPA
Insediato l’ufficio di coordinamento provinciale
dei giovani UDC
in terra di Brindisi
Venerdì 27 c.m. presso la sede provinciale dell’U.D.C. si è tenuto l’incontro dei Giovani UDC in terra di Brindisi.
Il Commissario Provinciale dottor Adolfo Sartorio ha presieduto l’incontro durante il quale sono stati affrontati problemi relativi alla situazione politica all’indomani delle consultazioni elettorali europee e provinciali che hanno registrato l’ottimo risultato del partito grazie anche all’impegno di tanti giovani che con entusiasmo si sono riavvicinati alla politica.
La discussione si è poi incentrata sulla organizzazione del partito anche in vista dell’Assemblea Regionale che si svolgerà a Bari nel prossimo mese di dicembre.
Si è convenuto sulla necessità di dar vita in ogni comune ad un organismo che dia visibilità ai giovani UDC anche in vista delle prossime scadenze elettorali soprattutto nei comuni impegnati con le elezioni amministrative. L’auspicio è che nelle liste dei candidati trovino posto quote significative di giovani anche per valorizzare le migliori risorse umane.
Successivamente si è passati ad esaminare le prospettive elettorali per le consultazioni regionali e si è dato atto alla dirigenza nazionale della validità delle scelte in merito alle alleanze possibili.
Al termine della riunione il Commissario Provinciale, sentito il Responsabile Regionale Giovanile Avv. Sergio Adamo, ha nominato l’Ufficio di Coordinamento che risulta così composto: Amati Vito, Andriani Mariangela, Apruzzi Silvia, Chisena Antonello, Grassi Maurizio, Leuzzi Giacomo, Monna Francesco, Morleo Rosanna, Nasta Antonello, Palmisano Francesco, Petraroli Antonio,Puricella Francesco, Santoro Lorenzo, Semeraro Domenico, Serinelli Simone.
Al termine dell’incontro il Commissario si è risevato di completare il quadro delle nomine entro la fine dell’anno.

La fruizione dei beni culturali e il turismo - Oria 28.11.09


Si è svolto oggi alle 10:30,
presso l’Istituto Tecnico Commerciale per il Turismo di Oria,
un incontro-dibattito con gli studenti,
sul tema:
“La fruizione dei beni culturali e il turismo”.

Interverrano:

* Prof. Francesco Fistetti
Docente presso l’Università degli Studi di Bari
e responsabile del corso di laurea dei progetti
e gestioni delle attività culturali presso la sede di Brindisi;

* Dott. Barsanofio Chiedi
esperto in gestione turistica e
dei beni culturali e presidente dell’Archeoclub Oria;

Prevista la presenza dell’Assessore Provinciale ai Beni Culturali
Cosimo Pomarico e dell’Assessore provinciale
ai Lavori Pubblici
Maurizio Bruno.

il Compleanno di Rosa - 27 novembre by Lorch Cafe



In occasione del compleanno di
Rosa Indirli
al 'Lorch Cafe '
Venerdì 27 novembre
ci sarà una serata di musica
con la partecipazione di
Mino Franciosa
Start ore 21,30



Start ore 21,30

26 novembre 2009

Sergio RUBINI in Oria

Il film sarà proiettato nei cinema a partire dal 4 dicembre 2009

Trama: Gabriele Rossetti (Fabrizio Gifuni) torna in un paesino della Puglia
per l’estremo saluto al padre morente, Ernesto (Sergio Rubini).

Le ultime parole dell’anziano risvegliano in lui il ricordo
di un episodio lontano nel tempo di quando era bambino negli anni ‘60
e viveva con il padre,
capostazione della ferrovia locale con aspirazioni artistiche,
la madre Franca (Valeria Golino),
insegnante, e lo zio Pinuccio (Riccardo Scamarcio),
giovane fratello di Franca.
Solo quando il Gabriele adulto dovrà occuparsi della sepoltura
del vecchio genitore e passerà la notte nella casa della sua infanzia,
scoprirà una verità fino ad allora inimmaginata
che modificherà profondamente la prospettiva da cui
ha sempre guardato suo padre.

^clik foto di Sergio Rubini e siete in slide show per vedere il back stage del film^

Macchine da presa ad Oria per il prossimo film
di Sergio RUBINI.
"L'uomo nero" sarà il titolo della commedia
alcune scene saranno girate
in particolare nel centro storico di Oria.
Il film vanta attori prestigiosi come lo stesso Sergio Rubini,
Valeria Golino, Riccardo Scamarcio,
Margherita Buy, Anna Falchi,
Maurizio Micheli, Fabrizio Gifuni
e Vito Signorile.

25 novembre 2009

Guida all'Archivio Storico del Comune di Oria - 28 novembre 2009

Sabato prossimo 28 novembre, alle ore 16.30,
Palazzo Martini ospiterà la presentazione della
Guida all’Archivio Storico del Comune di Oria
,
curata dall’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano,
che ha provvisto l’opera anche di una traduzione inglese.
L’evento si fregia dell’alto patrocinio del
Ministero per i Beni e le Attività Culturali
(direzione generale per i beni librari, istituti cultutali e diritti d’autore) e dell’Amministrazione Comunale oritana.

Saluteranno le autorità, rappresentate dal sindaco di Oria

Cosimo Ferretti,

dal presidente della provincia di Brindisi

Massimo Ferrarese,

dall’assessore alla cultura del comune di Oria Giovanni Guida,

dall’assessore alla cultura della provincia di Brindisi

Paola Baldassarre,

dal Prefetto di Brindisi

Domenico Cuttaia

e dall’amministratore apostolico della Diocesi di Oria

Pietro M. Fragnelli.

La presidenza del convegno è affidata ad

Antonio Dentoni Litta,

dirigente del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, mentre relazioneranno

Giuliana Limiti,

docente universitaria e sovrintendente onoraria

per l’Archivio Storico della Camera dei Deputati,

e Mario Spedicato,

docente presso l’Università del Salento.

Interverranno

Roberto Gallinari,

già direttore dell’Archivio del Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica,

Rosa A. Savoia,

già direttrice dell’Archivio di Stato di Brindisi,

Annalisa Bianco,

direttrice dell’Archivio di Stato di Lecce,

Alessandro Laporta,

direttore della Biblioteca Provinciale “Bernardini” di Lecce,

Antonio Carone,

archivista del Comune di Oria e

Luigi Frascone,

già archivista capo del Comune di Oria.

Le conclusioni saranno affidate ad

Anna Maria Andriani,

curatrice dell’opera

e presidente del

Comitato Provinciale

dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano.

18 novembre 2009

Re-Memory on line

Con grande piacere annunciamo che l'Associazione Culturale
"Dear Amico"
e Believe Digital Distribution SaS - Paris
hanno sottoscritto

un contratto triennale per la distrubuzione digitale.
Believe Digital Distribution (www.believedigital.com) provvederà per i
prossimi tre anni alla promozione ed alla distrubuzione digitale, nei
migliori circuiti di vendita on-line della rete, delle opere video e
musicali prodotte dall'Associazione stessa.

Ass.Cult."Dear Amico"

14 novembre 2009

Centenario Opere di S. Annibale M. di Francia in Oria 1909-2009 - IV CONVEGNO STORICO - 21 novembre 2009

clicca sul manifesto e si ingrandisce
Comunicato stampa.

In occasione delle manifestazioni centenarie dell'apertura delle Case Rogazioniste in Oria (Br),

i tre Istituti della città (S. Pasquale, S. Benedetto e Parietone)

unitamente all'Istituto Storico Annibale Di Francia di Roma

e con la collaborazione dell'Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano,

comitato provinciale di Brindisi, hanno organizzato il IV Convegno di studi storici:

ORIA 1909-2009

MEMORIA DI UN PASSATO, STORIA DEL PRESENTE

PROFEZIA DEL FUTURO

con il coordinamento e la direzione di Cosimo Damiano Fonseca, accademico dei Lincei.

Il Convegno si tiene sabato 21 novembre 2009 nella sala teatro Gassman

a partire dalla ore 9.00, con questo programma:

* Indirizzi di saluto delle autorità

* Introduzione di Cosimo Damiano FONSECA

(accademico dei Lincei, Massafra - Ta)

* Interventi:

Annibale M. Di Francia, oritano di adozione

(Angelo SARDONE, Istituto Storico Annibale Di Francia, Roma)

Spiritualità e modernità dei figli di sant'Annibale ad Oria

(Francesco SPORTELLI, Università degli studi di Basilicata),

Iniziative culturali delle Case annibaliane di Oria

(Alvaro ANCORA, Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano,

Comitato Provinciale)

Oria, questa carissima città!

Lettura di brani di sant'Annibale

I Rogazionisti in Oria nel Ventesimo secolo

(Battista PEZZAROSSA, Direttore per i problemi sociali e del lavoro,

diocesi di Oria)

Le Figlie del Divino Zelo a San Benedetto e nella città di Oria

(Daniela PILOTTO, Figlia del Divino Zelo, Roma)

Un ricco presente per un futuro profetico

(Adamo CALO', Centro Internazionale Vocazionale Rogate, Roma)

* Conclusioni.

Il Convegno che si pone in continuità con altri tre precedentemente celebrati in Oria, è motivo di ricerca e di studio di una realtà multiforme che, partendo da una componente religiosa e spirituale, ha i suoi addentellati in quella culturale, lavorativa, formativa e laica. Sono presenti e partecipano studiosi e cultori della spiritualità annibaliana,

coordinati da Cosimo Damiano Fonseca, accademico dei Lincei.

seguirà servizio foro gallery

3 novembre 2009

Commemorazione 4 Novembre

Clicca sul manifesto e si ingrandisce!

La cittadina federiciana celebrerà oggi 4 novembre
la Festa delle Forze Armate accogliendo i resti mortali di un Combattente
caduto nell’ultima guerra mondiale:
il milite oritano Nicola Patisso.
Patisso, le cui spoglie erano finora custodite presso
il Sacrario dei Caduti d’Oltremare a Bari,
aveva preso parte alla spedizione dell’esercito italiano
fin dal principio del secondo conflitto mondiale,
inviato in Albania.

Nello svolgimento di alcune operazioni, nei pressi di Durazzo,
il fante morì nel 1941,
lasciando moglie e figli sull’altra sponda adriatica.

Il ritorno dei resti di questo Caduto è stato reso possibile
dalla tenacia dei figli di Nicola,
ormai anziani, che hanno però voluto che i resti del padre,
caduto nel servizio della Patria,
riposassero nel cimitero del paese natio.
La cerimonia prevede in mattinata l’arrivo dei resti di Patisso
presso il cimitero comunale e alla presenza
delle autorità locali,
accanto alle associazioni combattentistiche
oritane anche gli alunni delle scuole medie
prenderanno parte alla Santa Messa
che sarà celebrata alle 11.00.
in cui sarà reso onore e suffragio ai
Caduti italiani in tutte le guerre.

Pierdamiano M. Mazza by Blogolandia

1 novembre 2009

2 novembre

Citta' del Vaticano, 2 nov. 2009

''Oggi ci attende l'annuale Commemorazione di tutti i fedeli defunti.
Vorrei invitare a vivere questa ricorrenza secondo l'autentico spirito cristiano,
cioe' nella luce che proviene dal Mistero pasquale.
Cristo e' morto e risorto e ci ha aperto il passaggio alla casa del Padre,
il Regno della vita e della pace.
Chi segue Gesu' in questa vita e' accolto dove Lui ci ha preceduto''.
Lo ha detto Benedetto XVI prima dell'Angelus
davanti ai fedeli e ai pellegrini riuniti in Piazza San Pietro.

Il sacrario di Redipuglia

e considerato il più grande sacrario militare italiano,

questo sacrario contiene circa 100.000 caduti

della seconda guerra mondiale.

Il sacrario fu scolpito da Giannino Castiglioni

e invece l’architetto fu Giovanni Greppi.

La scalinata di redipuglia è formata da 22 gradoni

su cui sono allineate le tombe dei caduti,

sul davanti ed alla base della quale sorge,

isolata quella del Duca d'Aosta,

comandante della 3a Armata,

fiancheggiata dalle urne dei suoi generali caduti in combattimento,

è simile al poderoso e perfetto schieramento

d'una intera grande unità di centomila soldati.


Quando nel 1931 il duca d’Aosta morì,

fu messo nel sacrario di Redipuglia a riposare insieme ai suoi soldati;

questa idea di metterlo nel sacrario

fu annunciata da lui prima della morte.

Post più visitati

La Cripta di Crisante e Daria

Presentazione Storico/Culturale del Castello d'Oria

Post più popolari

Bar Carone - La SCARPETTA

"Lu Picurieddu ti Pasca"

i Miei Pensieri...

Fotografare era la mia passione: mi consideravo soddisfatto solo quando riuscivo a far "parlare" la fotografia.

Dedicavo gran parte del mio tempo a realizzare scatti, sempre con l'intento di cogliere l'attimo negli eventi, nelle cose e nelle manifestazioni più varie della natura.

Amo la spontaneità e mi affido all'intuizione.

I risultati migliori infatti li ottenevo quando fotografo all'insaputa del soggetto, e la foto è pura espressività.

Infine, penso alla fotografia come ad un'arte che matura e si evolve attraverso la passione, l'impegno e a una continua ricerca.

La fotografia è anche, un dettaglio della Vita, poter rivivere con serenità i ricordi di un momento particolare.

In queste pagine sono lieto nel proporvi alcuni scatti fotografici dove la naturalezza della scena evidenzia particolari in grado di rendere bella una foto e addolcire la scena fotografata.


Non mi è stato possibile chiedere a tutte le persone, le cui foto sono presenti in questo sito, se gradivano o meno questo inserimento; qualora qualcuna si ritenga offesa o infastidita da ciò, non ha che da telefonarmi o inviarmi e-mail all'indirizzo sotto pagina indicato ed io provvederò a togliere la o le foto indicatemi !

Ricordo a tutti, in ogni caso,

'che questo sito non è a fine di lucro'

ma soltanto una grande soddisfazione personale.

-.-